ER PASSATORE

May 27, 2012 in IO C'ERO

Ammazza che spettacolo! Che corza!
Ché pe’ strada, a tarda notte, anvedi
Tutti pronti a ditte nun mollà! Forza!
Peccato che tte dòleno li piedi!

Ma tu nun molli! Grintoso ma greve…
‘N amico, ar chilometro novanta
Ariva e je chiedeno: “ da bbeve?
C’è brodo, tè, caffè e acqua tanta…”

Arisponne: “Morfina ce n’avete?”
“Ma li mortacci” – faccio io, “Cori
Nun ce penzà, e càrmete la sete!

Lo so, pur’iò sò ppieno de dolori
Ma aricordete che ar Passatore
s’ariva cotti, sì… Ma ccon onore!”

Antonio Fiocchi
“Podistica Soliedarità”
Passatore 26-27 maggio 2012

Note:
la struttura letteraria è quella del sonetto: 2 quartine e 2 terzine in endecasillabi (11 sillabe per ogni verso) con rime secondo lo schema ABAB CDCD EFE FGG
La lingua utilizzata è il dialetto romanesco.