POLCANTO

Polcanto – km 21,7 – Ristoro N° 5

 Polcanto, frazione di Borgo San Lorenzo, sulla Strada Statale 302 Faentina Brisighelese  Lo spumeggiante torrente detto di “Polcanto” lambisce la Strada Statale 302, fra l’abitato di Mulinaccio (Vaglia) e Polcanto

Un luogo questo dove la storia, o la leggenda, ci ricorda che Ubaldino della Pila, signore del luogo, nel 1184, durante una battuta di caccia riuscì a prendere per le corna un grosso cervo dando la possibilità all’Imperatore Federigo 1° Barbarossa, di uccidere la grossa bestia con la freccia dell’arco. La Chiesetta di San Donato in Polcanto, ricostruita dopo il rovinoso terremoto del 29 giugno 1919, custodisce al suo interno pregevoli opere d’arte, mentre nel prato antistante un busto in bronzo ricorda il sacrificio del giovane parroco, don Ubaldo Sazzini, morto tragicamente a soli 30 anni nel 1944 men­tre cercava di dare soccorso ad alcuni parrocchiani feriti dallo scoppio di una bomba durante l’ultimo conflitto mondiale.

Aldo Giovannini