Io c’ero… di Turbo Tizi

luglio 2, 2019 in IO C'ERO, NEWS

 

È passato un mese dal Passatore questo viaggio per me unico.
Dopo 10 anni di corse decido che questo sarà l’anno giusto per affrontare questa bellissima gara, l’anno dei miei 45! Il Passatore lo sento nominare da anni e mi dico ‘ora sono pronta, questo è l’anno buono!’ e così è stato. Mano a mano che passano i giorni l’agitazione si fa sentire ma gli allenamenti ci sono stati – ho macinato km tutti i giorni di corsa, con gli sci di fondo e scialpinismo…ho la fortuna di abitare in Paradiso – ho due soli “lunghi” la 50km delle Terre di Siena e un allenamento da 55 Km nelle gambe, ma si parte per vivere questo sogno.

Leggi il resto di questa voce →

Addio a Vito Melito, leggenda del Passatore

luglio 1, 2019 in NEWS, RASSEGNA STAMPA

Per chi volesse rendere l’ultimo saluto a Vito, 
sarà possibile farlo presso la Camera mortuaria dell’Ospedale Maggiore 
Lunedi 01/07/2019 dalle ore 11.30 alle 13.30
seguirà la funzione presso la 
Parrocchia Beata Vergine Immacolata 
(via Piero della Francesca, 3 Bologna) 
alle ore 14.

La Famiglia

COMUNICATO STAMPA N. 25 – CI HA LASCIATO VITO MELITO

giugno 29, 2019 in COMUNICATI STAMPA, NEWS

CI HA LASCIATO VITO MELITO
Vinse quattro edizioni del Passatore laureandosi anche Campione del Mondo

L’Asd e il g.s. 100 km del Passatore si stringono attorno ai cari di Vito Melito, deceduto il 28 giugno 2019 all’età di 74 anni. L’ultramaratoneta italiano, classe 1945, originario di Ariano Irpino (Avellino), risiedeva a Bologna e si era contraddistinto per aver preso parte alle ultramaratone più importanti quali la Maratona di Boston, la Maratona di New York, la Maratona di Ginevra e la 100 km del Passatore, della quale disputò sette edizioni vincendone quattro, rispettivamente tre Firenze-Faenza consecutive dal 1976 al 1978 e quella del 1981 (nella quale si laureò anche Campione del Mondo), arrivando secondo nel ’79. Vito Melito è stato un primatista italiano anche nella specialità di 50 km, unanimemente considerato un simbolo del podismo tricolore. Leggi il resto di questa voce →

Ci ha lasciato Vito Melito, plurivincitore della 100km del Passatore…

giugno 29, 2019 in NEWS

Il Consiglio Direttivo e gli atleti della Società Sportiva della 100km del Passatore si uniscono al dolore dei familiari e degli amici per la scomparsa dell’amico Vito Melito, grande atleta 4 volte vincitore della nostra manifestazione!

Leggi il resto di questa voce →

Io c’ero… di Restuccia Veronica

giugno 25, 2019 in IO C'ERO, NEWS

Come nelle favole…

 

30 giorni per metabolizzare.

Il Passatore è come un uomo che ti dice “la parola fine con te non esiste”, e come all’uomo a cui non bisogna chiedere mai, con il brigante devi far lo stesso.

Pazienza: una gara nata per uno strano scherzo del destino, con un biglietto di Natale. Cristina voleva festeggiare il suo cuore guarito, con me e suo marito Stefano, lungo il viaggio Firenze – Faenza. Camminando con pazienza. La stessa che mi ero ripromessa di avere quando mi avvisava che, a causa di un guidatore distratto alla guida, con conseguente schiena devastata dall’incidente, non sarebbe potuta essere con me. Ma io dovevo correre anche per lei. Pazienza.

 

Attesa: un anno dopo, senza le mie carrozzine, da sola con le mie gambe. Un’attesa a tratti straziante, dove negli occhi rivedevo tutti i passaggi, ripetevo alle mie gambe di non esagerare nella prima parte, di dare del gas dopo la Colla. L’attesa dell’ora X, che scatta ben prima del sabato pomeriggio, quasi due settimane prima, quando inizio a mettere da parte ogni cosa reputo fondamentale avere con me. Come il fischietto. Lui è il mio portafortuna. Attesa di non attendere nessuno all’arrivo, perché non voglio che nessuno aspetti invano.

 

Salute: con qualsiasi condizione atmosferica, con qualsiasi condizione fisica. Un mantra che sa di Rebecca, un’amica ora, psicoterapeuta di professione. Sarebbe capace di farti arrivare alle Olimpiadi senza che tu possa accorgertene. Si presenta sotto casa la mattina del sabato, con un sorriso nervoso come se volesse correre con me. Ha puntato la sveglia all’ora stabilita, per accertarsi che tutto vada come stabilito, ha scaricato endu, è una mia follower. Salute è conoscersi, così a fondo da voler ostinatamente guardare superop e leggere 44%. Perfetto. A Noto mi sono svegliata con 11% di ricettività organica. Voi direte cos’è questa roba? Chiedetelo ad Adazin #ovunqueada. Salute c’è, andiamo. Leggi il resto di questa voce →

[VIDEO] Io c’ero… di Peverieri Paolo

giugno 25, 2019 in IO C'ERO, NEWS

Io c’ero… di Silvestrini Agostino

giugno 25, 2019 in IO C'ERO, NEWS

Sono Stefania scrivo per rendere omaggio del mio compagno che ha partecipato quest’anno a questa gara tanto desiderata concludendo con un tempo migliore del previsto e con una gioia talmente grande da annullare ogni dolore, fatica, stanchezza in  11:39.50.82 posizione assoluta 439.

La vita ti ha sempre portato spesso davanti a grandi difficoltà, scelte e sfide difficili che avrebbe evitato chiunque invece tu hai sempre affrontato tutto a testa alza, senza tirarti mai indietro.Il 2018 ti ha devastato (sotto tutti i punti di vista) ma hai reagito, non hai mollato, soprattutto con lo sport ti sei “salvato” . Avevi già dimostrato di essere un grande runner facendo decine di maratone, 2 ironman, divesi triathlon, le 10 maratone in 10 giorni sul lago d’Orta …e appena mi hai parlato di questa nuova sfida durante la vacanza di Natale io non ho avuto dubbi che sarebbe stato un altro successo, soprattutto xchè questa decisione di fare la “100” …questa sfida te la sei scelta TU!!!

Preparazione, tabelle e allenamenti ogni giorno, abbiamo rinunciato spesso al tempo della famiglia per lasciarti più  spazio per allenarti ma MAI ci hai fatto mancare la tua presenza, anche se non c’eri quasi mai negli ultimi mesi  tra lavoro e allenamenti noi tutti ti eravamo vicini, ti abbiamo sostenuto e abbiamo gioito di questa tua nuova conquista. 

Ago, un vero runner, un grande uomo, un compagno di vita straordinario, e un Dady attento.

A te che sei immenso!

Io c’ero… di Apicella Andrea

giugno 25, 2019 in IO C'ERO, NEWS

Premetto che a distanza di un mese dal mio primo passatore, non ho ancora realizzato a pieno tutto ciò che ho vissuto, comunque anch’io c’ero!

Le emozioni che si provano sulla strada da Firenze a Faenza sono molto diverse ma ugualmente intense. Leggi il resto di questa voce →