La forza di volontà!

La forza di volontà!

Partiamo tutti da Firenze, pieni di energie, attraversando le vie del centro l’adrenalina accumulata fa il suo dovere, è tutto un gridare in tutte le lingue del mondo e nei “centomila” dialetti italiani.

Ma appena lasciata la città andando per la strada che porta verso Fiesole, ci calmiamo, la salita e il caldo si fanno sentire e le grida diventano chiacchiere, brusii tra amici, così passano le ore e i chilometri, prima velocemente, poi sempre più lenti, ma se non ti chiami Giorgio Calcaterra o non sei tra i top runner superpreparati, stai sicuro che arriverà anche il momento che non avrai più tanta voglia di parlare e tanto meno gridare, ogni parola ti sembrerà energia buttata al vento, è allora che dovrai cercare le motivazioni dentro te, quando sarai a raschiare il fondo del barile, non saranno più le gambe a sorreggerti che forse non “sentirai” neanche più, sarà la tua voglia, la tua volontà di arrivare, costi quel che costi, anche piangendo, a volte di un pianto liberatorio di felicità e vorrai con tutto te stesso essere abbracciato da quella piazza agognata, come fosse un amore, sognato e desiderato per un anno intero o forse per una vita … e ora … finalmente tuo !

Foto : Atleti, che nonostante tutto non si sono arresi ed hanno coronato il loro sogno, la loro “vittoria” personale. Tutte quattro le immagini sono della metà degli anni 70.

Claudio Guidotti

Condividi questo post