SANT’EUFEMIA

Sant’Eufemia – 78,5 km

Oltre San Cassiano, in una caratteristica ansa naturale, vicino al fiume Lamone, poco prima dell’omonimo passaggio a livello, sulla sinistra, l’occhio del visitatore è attirato da un massiccio campanile simile ad antica torre, ricostruito però nell’anno 1923 e da una chiesa detta di Sant’Eufemia.
La primitiva chiesa, di cui non conosciamo l’esatta ubicazione, vanta antica origine. In un documento dell’anno 1097 questo luogo viene ricordato come “chiesa di Sant’Eufemia in Rutine, in Val di Lamone”. Nella ”Ratione Decimarum” del 1291 viene già registrata come dipendente della Pieve di San Giovanni in Ottavo. Come dice il Marchesini (1573): comunità di appena 80 anime che per i battesimi ricorreva alla Pieve del Tho, “chiesa madre” della Valle.

Piero Malpezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.