100 km del Passatore.. di Paola Cardinale e Stefano Tonegutti

100 km del Passatore.. di Paola Cardinale e Stefano Tonegutti

Dopo una soddisfacente (almeno per noi) prestazione alla Corsa della Bora (trail di 57 km 2200 d+ ), semi svenuti sul divano, io e mia moglie Paola ci domandiamo….e adesso?
La risposta esce spontanea…e adesso 100 km!
Attraversare gli appennini da una parte all’altra è una cosa che ci ha sempre  attirato e allora perché non provarci.
Detto fatto iscritti al Passatore ed iniziano così gli allenamenti su strada che per noi trail runner – nordic walker non sono proprio così abituali.
Decidiamo fin da subito di alternare la corsa alla camminata veloce mettendo in campo le nostre conoscenze acquisite come istruttori della Scuola Italiana di Nordic Walking  e della Scuola Italiana di Camminata Sportiva.
Prima 21 km poi 30 km poi 42 km poi 50 km poi 2 giorni di seguito 30 km, l’asfalto passa “veloce” sotto i nostri piedi ed arriva così il fatidico 24/5/2019.
Ritrovarsi in migliaia a Firenze è una cosa da brividi e una volta premuto Start non resta che correre e camminare.
L’alternanza corsa e camminata da i suoi frutti, sulla strada per la Colla ci affianca un runner e si complimenta perché stiamo camminando ad 8 minuti al km per noi una grande soddisfazione, ed in 6 ore con largo anticipo sulla nostra tabella di marcia raggiungiamo il passo.
Una breve sosta per coprirci, valutiamo di non usufruire del ricambio al ristoro ma di sfruttare quanto nello zainetto sulle nostre spalle, e giù nell’ oscurità.
Alla Colla inizia un’altra corsa il gruppo si sgrana l’allegro vociare diventa un silenzioso ansimare il gioco si fa duro ma il brodo di Marradi e il cartello Brisighella sono meglio di qualunque barretta energetica.
Gli ultimi km sono scanditi dai cartelli 95, 96….fino all 99 il riferimento chilometrico più fotografato al mondo si sentono le voci della piazza e anche questa è fatta.
13 ore e 6 minuti di un fantastico viaggio sempre sostenuti da un tifo incredibile per comprendere il Passatore bisogna farlo e forse anche rifarlo…..

Paola e Stefano

Condividi questo post