eccomi qui anche per il 2019 pronto ai nastri di partenza.. di Sargolini Amedeo

eccomi qui anche per il 2019 pronto ai nastri di partenza.. di Sargolini Amedeo

eccomi qui anche per il 2019 pronto ai nastri di partenza..
io ed il mio amore lilly farronato raggiungiamo firenze gia il giorno prima,come nostra abitudine. prendiamo possesso della nostra camera in uno splendido b&b  LA LOCANDA DEL SALIMBECCO proprio di fronte alla cappella medicea, affianco alla basilica di san lorenzo

la 100 km non è una gara podistica ma un lungo viaggio, un percorso con salite durissime e discese che quando le affronti ti accorgi che ti creano problemi alle gambe.si parte con il caldo,si corre tutta la notte tra lucciole,il gracidare delle rane,lo scroscio del torrento lamone che scivola accanto a noi,è una meraviglia,

pranzetto fugace e birretta di rito alla loro birreria FERMENTO, che è tutto un dire..
riposino pomeridiano eppoi via a ritairare il pettorale presso l’isolotto dello sport con il comodo tram che ci porta li a due passi.
iniziamo a respirare l’aria della gara.
ritiro il mio pettorale e quello di mauretto aureli detto il ” COMANDANTE “.
poi arriva la prima nota dolente, non ce il pettorale di lilly, per MIA colpa mi sono  ahimè dimenticato di farne richiesta….
che testa vuota..questo significa che domani mattina dobbiamo metterci in fila x il ritiro  e dovro pagare pegno, offrendogli birra e gelato…….cosi IMPARO…
ritorniamo al b&b ed anadiamo incontro al comandante alla stazione.. eccolo, ha con se un borsone come se dovesse partire per il fronte…
è ora di cena, si va da toto come usanza ogni volta che si corre a firenze…ottima e leggera cenetta, due passi per digerire, ed alle 21,30 siamo gia a letto,gia tutto pronto per domani, abbigliamento e i due zaini che dobbiamo lasciare ai camion per ritrovarli poi alla colla ed all’arrivo a FAENZA!!!!!!

sveglia ore 7 e colazione con pane e prosciutto e zolletta di reggiano.. caffe al bar ed in camera x la vestizione PRE GARA.. ormai mancano poche ore e sarà gara…

fa molto caldo e da una parte è meglio.. ma dall’altra già sappiamo che si soffrirà nelle calde ore pomeridiane…

via alle cascine, nuova location pre gara..ci mettiamo in fila ed in una mezz’oretta abbiamo il pettorale ed il pacco gara di lilly, FINALMENTE..

pranziamo al pasta party e ci riposiamo sotto gli alberi in comapgna dei nostri amici romagnoli..

sale l’attesa, prendiamo il tram e ritorniamo a firenze…

ormai ci siamo..

si parte.. arenalina a palla…

si inizia a salire a fiesole si cammina e si corricchia.. fa un caldo boia….ma si va.. si incontano amici di lunga data… si incontrano

le gambe sembra vadano.. ma vado pian piano, gestisco facilmente la gara senza strafare,.. non ce nè motivo..

faccio qualche km con il grande ARMANDO QUADRANI.. che si sta preparando per la SPARTATHLON gara di solo 490 km ..

arrivaimo a vetta le croci, ce gente, tanta gente, come se fosse un gran premio di ciclismo, per fortuna  in questo tratto non si sono MACCHINE ed è una bellezza. magari correre tutta la gara cosi…

discesa.. finalmente, ma senza spingere tanto, altrimenti l’acido lattico ti blocca i muscoli… ristoro dopo ristoro arriviamo a borgo san lorenzo.. inziai a pioviginare, per fortuna ho un giacchino con me…ma dimprovviso le gambe non ci sono piu.. non vanno piu come prima, inzio ad avere problemi di stomaco, non ho piu saliva, credo disidratato..non riesco neanche a bere l’acqua ai ristori..

i km vanno avanti ma io cammino, iniziamo a salire su alla colla.. mi sorpassa tanta gente che avevo dietro.. sono in difficolta, sto meditando il ritiro sto troppo, male.. o coniti di vomito.. ma non rimetto.. niente.. arriva lilly, e mi vede cosi claudicante, sta un po li con me.. pignucola un po x la mia situazione, ma po l’imploro di andare x la sua strada…arrivo alla colla eppoi vedo come sto..

ci arrivo alle 21.40 mi cambio.. discuto con un incìserviente del traffico, ci diceva a noi di toglierci dalla strada, perche dovevano passre le macchine, ma non dovrebbe essere il contrario dico io??????????

brodo di pollo e si riparte.. sto un pochino meglio..

si scende.. a csaglia incontro ermanno e marisa,che mi consiglia l’albume dell’uovo, e cosi faccio.. pian piano va sempre meglio… una mano santa..i km scorrono via.. arrivo a marradi ed incontro pasticcino guidi e la milena preferisco andare da solo, anche se credo che ce lavrei fatta,tante che arrivano 9 minuti prima di me..

esco dal paese e corricchio enzo gianni, mito uomo nonche amico… pian piano aumento e mi dirigo a brisighella, attraversando i paesi di S.ADRIANO, S.CASSIANO, STRADA CASALE E FOGNANO…

10 km mi separano da piazza del popolo, ormai dovrei avercela fatta anche quest’anno..

in questi  ultimi km il mio pensiero va ai sacrifici fatti per arrivare fin qui..gli allenamenti solatari fatti da solo alle 5.00 del mattino autunno ed inverno… perche nessuno dei miei amici mi ha mai fatto comapgnia, ilm io pensiero va a mio padre che mi segue sempre da lassu come un faro.. non ho bisogno del faretto per vedere la strada, mi basta il suo sguardo….penso a mia madre diversamente abile che da casa mi segue e che aspetta la  mia chiamata x aver concluso questo sogno, penso alla mia lilly che spero abbia gia terminaqto il suo passatore di rivincita, dopo 2 anni saltati, questa era la sua rivincita…E CHE RIVINCITA.. GRANDE….

attivo alla rotatoria con al centro il passatore, mi separano 2 km .. un lungo rettilineo x arrivare in piazza del popolo.. ormaio ci sono.. gli grido che l’ho fregato anche quest’anno….eccomi allo striscione ultimo km… ormai ci sono….arrivo in piazza… arrivo con ben 39 minuti meno dello scorso anno, nonostante tutti gli imprevisti….alla fine GRAN BELLA PRESTAZIONE BRIGANTE….

meritata medaglia e meritato bombolone finale insieme a MAURO AURELI E IL MIO LOVE LILLY FARRONATO….

ma questa mia 6 medaglia dela passatore la voglio dedicare ad un ragazzo meno fortunato di me , e di noi ,un ragazzo che ho avuto l’onore ed il piacere di accompagnarlo x 42 km alla MARATONA DI ROMA DEL 2019…

come promesso GABRY questa è per te… TVB…

E’ STATO BELLISSIMOOOOOOOO

amedeo sargolini

Condividi questo post