Ho dormito con la medaglia sul comodino, così stamattina sarebbe stata la prima cosa che avrei visto… di Spano Valentina

Ho dormito con la medaglia sul comodino, così stamattina sarebbe stata la prima cosa che avrei visto… di Spano Valentina

Come sono felice di aver concluso la gara. Sono orgogliosa. Ho partecipato anche quest’anno all’ultramaratona più bella del mondo e me la sono goduta tutta. La festa alla partenza, le decine di persone che ho incontrato. Amici vecchi e nuovi… è sempre una gioia. Noi siamo matti, siamo quelli che corrono 100km per allenarsi ad una gara più lunga o quelli che la corrono senza averla preparata. C’è chi cammina , chi corre, chi sta male. Ma siamo tutti innamorati pazzi della 100. Perché è la più bella Del mondo. E per quanto riguarda tutte le polemiche sui furbetti, che in questa gara sono tanti… be… peggio per loro.

Non sanno cosa si perdono a non correrla tutta con le proprie gambe. Onore a tutti quelli che ce la fanno da soli. Senza passaggi. Gli altri, mi fanno pena. E x noi ,#centodonnexcentokilometri … siamo state fortissime . Tutte motivate al 💯 %. Ho corso il Passatore per 6 anni consecutivi, 3 volte con assistenza, tre volte in totale autonomia. E queste ultime sono state le più belle. Mi hanno fatto capire chi sono davvero. Dove posso arrivare con le mie forze. Crono a parte, ho corso questa gara sotto le 11 ore ma anche in più di 13 ore. Ogni volta è più bella. Ogni volta è bella per un motivo diverso ❤

Condividi questo post