Per onorare papà….

Per onorare papà….

Il mio nome è Klaus, 41enne, cesenate. Corro da circa 6 anni e, dopo avere partecipato alla mia prima maratona nello scorso settembre, dissi a mia moglie di voler fare il Passatore. Ricordo solo che mi disse: tu sei matto. Penso che ogni runner sia un po’ matto…a volte, anche semplicemente quando si parte in solitaria per un allenamento di 50 km, essere un po’ incoscienti aiuta…se pensi troppo non parti. Arriva il 27 maggio e a Firenze fa` un caldo della miseria. Si parte , mi affianca Luca, faentino, mi dice di andare piano, è un consiglio che Re Giorgio dispensa spesso nelle sue interviste. Lo ascolto e andiamo su assieme. Si parla un po’ di noi ma soprattutto della voglia di arrivare a Faenza, anche strisciando!

E via su..su..poi l`errore. A pochi km dalla partenza, un simpatico signore, pensa di offrire l’acqua del suo giardino nebulizzata.. come un patacca mi ci butto sotto. Scarpe bagnate, di poco, io non gli do importanza, penso sia troppo poco per le …vesciche.Sbagliato. arrivo al 42mo km, mi aspetta mio zio con il cambio per la notte, tolgo le scarpe e calzini. Un disastro. Non esito un attimo. Riparto. Lotto e soffro ad ogni passo. Un solo pensiero mi fa andare avanti. Penso a papà,  inchiodato in un letto per 5 mesi non potendo nemmeno parlare, soffrendo in silenzio, poi è partito per ol Lungo Viaggio. Mi dico allora che qualche ora con quel dolore non era nulla in confronto. Ascolto la notte, i suoi rumori e la serenità che trasmette. Sorpasso uomini, donne, vengo sorpassato . Tutti sembrano amici. Al passatore non importa chi sei, cosa fai, qual `è il tuo conto in banca. Sei un essere umano che soffre per un obiettivo, il traguardo, la metafora del senso della vita. Rivedo Paolo, Fabio, di Imola. Mi chiedono come va. Male! Rispondo, vesciche ! Boia di un cane! Mi chiedono come facessi ad andare avanti. Rispondo che c’è chi sta peggio. Albeggia. Meno 15km. Azz..dico, sono pochi, li faccio sempre con Alberto in allenamento, sono arrivato! -10, -5,-1 ! Papà lo sento che mi spinge forte, spingo a tutta, vedo il gonfiabile, alzo le braccia al cielo e le mie lacrime si mischiano al sudore delle mie guance..16h.23 di incoscenza pura. Alla prossima passatore!!Klaus

Condividi questo post