100 KM DEL PASSATORE 2019 di NICOLA ZUCCARELLO

gennaio 30, 2019 in I Consigli dell'Esperto, NEWS

30/01/2019

Ciao a tutti, sono Nicola Zuccarello, per gli amici e i runners chiamato anche “Zucca”. Ho iniziato la preparazione che a Maggio mi porterà al via del mio 5° Passatore, e nei prossimi mesi sarò lieto di condividere con voi allenamenti, emozioni, sacrifici e difficoltà che incontrerò in questo meraviglioso percorso. E voi, avete iniziato la preparazione?

Secondo il mio parere se un runner ha già una discreta confidenza con la maratona, questo potrebbe essere il momento giusto per iniziare la programmazione delle gare e dei lunghi. Se invece partite da distanze più “corte”, a mio avviso bisognava iniziare a dicembre con un periodo di adattamento. Ma considerando il primo caso, si potrebbe optare per un paio di maratone a febbraio e marzo, una maratona inizio aprile, la 50km di Romagna a fine mese, e poi, un lunghissimo 3 settimane prima del Passatore (di questa cosa parleremo più avanti perché ci sono runners che riescono con il lunghissimo vero e proprio e chi invece preferisce dividerlo in due fasi). Nel bel mezzo di tutti questi chilometri non dimentichiamoci mai di inserire lavori di qualità e allenamenti collinari. Chi preparerà per la prima volta questa gara (e lo sono ancora per me…) saranno mesi impegnativi fisicamente ma anche mentalmente. Ci saranno momenti in cui ti chiederai “ma chi me lo ha fatto fare”, ci saranno momenti negativi (penso ad esempio a tanti amici che si sono infortunati proprio durante la preparazione), ci saranno momenti in cui penserete che “non riuscirete mai a farcela”. Vi dico una cosa: sarà tutto “dannatamente” normale, ma sarete ripagati con gli interessi quando sarete al via a Firenze. Comunque vada esserci sarà già una grande vittoria. Come dicevo prima ho iniziato la preparazione a inizio gennaio: ho corso la maratona di Crevalcore il 6 gennaio e la settimana seguente ho corso l’ultramaratona del Lamone 45km. I successivi due weekend li ho dedicati a percorsi ondulati (pineta) e collinari. In tutto il mese di gennaio molto raramente sono riuscito a correre per più di 1 ora al giorno: sono un runner ma soprattutto ho una meravigliosa famiglia e un lavoro, quindi cerco di conciliare al meglio il tutto dando la giusta priorità alle cose. Fino al giorno del Passatore riuscirò a mantenere questi ritmi durante la settimana, di più non potrò fare, ma queste non sono scuse, sono magnifici dati di fatto e quindi cercherò di fare del mio meglio. In attesa di aggiornaci a breve per quello che concerne gli allenamenti, racconti delle edizioni passate, e qualche consiglio tra “amici runners”, vi voglio augurare una buonissima preparazione e ricordatevi che il viaggio inizia proprio ora. Avanti tutta runners! Nicola Zuccarello. N.B: la crostata che vedete è il portafortuna che mia moglie mi prepara sempre il venerdì prima della 100 km: l’unico anno che non me l’ha preparata (2017) mi sono ritirato.


 

 

Link originale Blog: http://www.nicolazuccarello.it/mostranews.php?id=98&tab=news&idcat=1