FORLIVESE CONQUISTA LA “CITTADINANZA FAENTINA”

luglio 17, 2017 in IO C'ERO, NEWS

FORLIVESE CONQUISTA LA “CITTADINANZA FAENTINA”

Ho sposato una faentina e nel 2016, dopo diversi anni, ho chiesto ufficialmente la residenza a Faenza, ma siccome sono forlivese mia moglie mi ha detto …ti tocca fare la 100 km così tutte le volte che un faentino ti dirà qualcosa sul fatto che sei di Forlì potrai rispondere: SI, PERO’ IO HO FATTO LA 100 KM, HO LA DOPPIA CITTADINANZA!!
Certo, queste sono cose che solo faentini e forlivesi possono capire….
Fu così che il giorno di natale dello scorso anno trovai sotto l’albero l’iscrizione alla 100 km del 2017, mia moglie d’accordo con Leo (Leonardo Callini…non uno a caso) aveva studiato questa sorpresa per me.
Ho iniziato a correre solo 3 anni fa, prima praticavo l’arrampicata sportiva e negli ultimi anni avevo girato per boschi alla ricerca di falesie e sassi da scalare….
Io e mia moglie avevamo sempre fatto sport assieme e ad un certo momento eravamo un po’ annoiati, alla ricerca di nuovi stimoli, così, per caso, abbiamo incontrato i leopodisti: STRANE CREATURE CHE SI AGGIRANO PER LE STRADE E LE COLLINE FAENTINE….
Questi esseri, sempre allegri, che organizzavano girettini a piedi e di corsa nella nostra città concludendo sempre con un piatto di pasta, ci hanno subito incuriositi… Leggi il resto di questa voce →

Video dell’esperienza di Alessia Tomassini al suo terzo Passatore!!!

luglio 13, 2017 in IO C'ERO, NEWS

27-28 maggio 2017    IL MIO PASSATORE

luglio 12, 2017 in IO C'ERO, NEWS

27-28 maggio 2017    IL MIO PASSATORE

Il “ mio Passatore “ lo incontrai la prima volta , almeno 35/40 anni fa ( oggi ne ho 52 ) , quando mio zio Guido , che mi ha iniziato alle camminate domenicali , parlava di questa corsa che lo portava a correre tutta la notte , col freddo , la fame e tutto il resto , ma a quella eta’ difficilmente ci fai caso .

Poi l’ho riincontrato 2/3 anni fa’ , quando dopo un infortunio ad una mano , ho dovuto rinunciare quasi completamente alla mountain bike , per dedicarmi gradualmente alla corsa .

E cosi’ , dopo la mia prima mezza , la mia prima maratona  ( a 50 anni ) , sposti gli obiettivi e cominci a sognare , grazie anche ai tanti video sulla rete , a Re Giorgio ( Calcaterra ) ed infine , a mio  zio , di nuovo , che ha versato alcool su di una fiammella , dopo una bella chiacchierata una sera a cena da loro  , e dopo aver saputo che l’aveva terminata per 5 volte . Leggi il resto di questa voce →

“Il lungo viaggio è finito”

luglio 11, 2017 in IO C'ERO, NEWS

Il lungo viaggio è finito. Per la prima volta nella mia vita ho camminato e corso (pochissimo) da Firenze a Faenza.

Insieme ad oltre 2900 persone, tra cui amici, conoscenti, pazzi scatenati e metodici atleti. Consapevoli che la sfida con se stessi per finire la “100 km del Passatore” è una cosa seria, molto seria. 
Una esperienza unica, magnifica solcando l’appennino tosco romagnolo con Alessandro l’amico di sempre. Ci siamo aiutati, sostenuti, confortati per 100 chilometri. Spronati a far meglio, confidati ed anche divertiti parecchio. Leggi il resto di questa voce →

“I miei primi 5 Passatori” di Marco Finco

luglio 10, 2017 in IO C'ERO, NEWS

Ricordo benissimo la prima volta che ho pensato seriamente alla cento del Passatore. Me ne avevano parlato molte volte i runners sui pullman, stanchi compagni di viaggio di ritorno dalle maratone in giro per l’Italia. Quando erano state raccontate tutte le sfide, quando non c’era più nulla su cui confrontarsi, solo allora partivano le storie e le leggende sul Passatore. E non c’è n’era più per nessuno! Io sono sempre rimasto ad ascoltare rapito, come di fronte ad un miraggio. Troppo sopra le mie possibilità.

Poi un giorno, quasi per magia, qualcosa è  scattato. E quel qualcosa è scattato all’arrivo della mia ennesima Maratona del Santo, a Padova. La mia città. Prato della Valle. La mia piazza. Il giorno della maratona diventa la più bella d’Italia. Impossibile non rimanerne affascinato. L’arrivo di una corsa in quella arena è l’apoteosi per un atleta. Colori. Gente in festa. Spazio sconfinato ed avvolgente allo stesso tempo. Tagliando quel traguardo non puoi pensare possa esserci al mondo qualcosa di più. Leggi il resto di questa voce →

Il mio primo Passatore di Alessandro Tarquini

luglio 7, 2017 in IO C'ERO, NEWS

Descrivere il mio primo Passatore recentemente portato a termine è semplicemente frutto dell’adrenalina ancora presente nelle mie gambe e nella mia testa. Mi sono iscritto a gennaio pensando che quella data (27 maggio) arrivasse sempre più in là, quando le condizioni fisiche e di preparazione fossero ottimali. Ammetto di aver fatto una preparazione adeguata e mirata ma in questo genere di gare totalmente sconosciute alla mia esperienza non ci si sente mai pronti. Ed è così che parto da solo alla volta di Firenze per il ritiro del pettorale in Piazza della Repubblica. Arrivato lì trovo già dalle 10 una fila di runners colorati in attesa . Vengono da ogni parte d’Italia dai più disparati posti… Leggi il resto di questa voce →

“Il MIO passatore” di Adriana Bovecchi

luglio 7, 2017 in IO C'ERO, NEWS

Io c’ero……

365gg sono passati sognando come sarebbe stato tornare a percorrere quel tracciato favoloso che e’ il Passatore cercando di non pensare  alla fatica dello scorso anno, cercando di superare la barriera delle difficoltà con cui mi sono dovuta battere , quelle che mi hanno messo di fronte a limiti fisici mai incontrati prima nei tanti chilometri percorsi fino ad oggi, quindi l’obbiettivo era tornare su quelle strade e uscirne mentalmente e fisicamente vincente, cosi’ decisi di progettare il MIO passatore.

Quando tutto ebbe inizio …. Leggi il resto di questa voce →

“Il mio Passatore” di Marco Annovi

luglio 6, 2017 in IO C'ERO, NEWS

“…ieri a quest’ora ero a Brisighella (…all’ora nella quale ho iniziato a  scrivere)…crisi, avevo sempre sentito parlare di crisi, di luce che si spegne, draghi, fantasmi e unicorni…bene, da ieri posso dire che sono cose che esistono!!!

Al 20km dopo aver preso un gel energetico sono stato posseduto da crampi allo stomaco e vomito per quasi 30km…una situazione veramente difficile da gestire e da raccontare…la cosa che mi ha aiutato era pensare, e credere che prima o poi sarebbe passata…il problema era che il poi stava diventando veramente lungo e anche credere era diventato molto faticoso…ho valutato diverse volte di fare su baracca e burattini e mollare tutto, ma alla fine all’inizio della discesa dopo il Passo Colla, al km 48 poco alla volta ho iniziato a sentire che le cose stavano migliorando e da li posso dire che è iniziato il mio Passatore, o meglio ho iniziato a godere di quello che era la bellezza di questa corsa… Leggi il resto di questa voce →