Non tutti sanno che, le prime due edizioni …

Non tutti sanno che, le prime due edizioni …

Non tutti sanno che le prime due edizioni della “nostra”100, (1973 – 1974) non partivano nel pomeriggio, ma bensì in tarda serata (non ricordo esattamente, tra le 21 e le 22) oltretutto nei i primi 16 chilometri il percorso era completamente diverso, sempre però con partenza da Piazza della Signoria a Firenze, ma senza passare da Fiesole, una volta uscita dalla città si proseguiva sulla strada “Faentina” (allora S.S. 302 Brisighellese/Ravennate ) passando attraverso Pian del Mugnone e Caldine fino a raggiungere l’Olmo e riunirsi in vetta “le Croci” con l’attuale tracciato che proviene da San Domenico Fiesole.


Nella prima foto, è immortalato il manifesto della prima edizione della 100 km del Passatore, esposto sulla facciata di Palazzo Vecchio in Piazza Signoria, poco prima della partenza di quel primo Passatore il 26 Maggio 1973.

Nella seconda immagine realizzata poco prima della partenza con il palco delle “autorità” pronte a suggellare la prima edizione di quella che sarebbe diventata una corsa leggendaria.

Come si può notare in entrambe le immagini, sia quella del palco delle autorità che “presentano” la manifestazione, sia quella del vigile con sopra il manifesto di quella prima 100 chilometri del Passatore risultano illuminate dal flash del fotografo, essendo già abbastanza buio, come ho ricordato sopra, la particolarità di quelle prime due edizioni, era oltre che nell’avere i primi 15/16 chilometri con il percorso diverso era appunto nell’orario di partenza in tarda serata (ore 21/22)

L’ultima foto, sempre bello da rileggere, è il bellissimo articolo a corredo della prima edizione, che descrive molto bene l’atmosfera che si respirava in quei primi anni pionieristici, l’articolo è a firma di Alteo Dolcini (uno dei fondatori della “nostra” ultramaratona, insieme a Francesco Calderoni e Piero Crementi)

Claudio Guidotti

Condividi questo post